Crea sito

ROCCO SCIAUDONE                                                                        vai a Gallery

Rocco Sciaudone è nato a Capua (CE) il 18/08/1977. Dopo aver frequentato l’istituto Statale d’Arte di Cascano di Sessa Aurunca, ha completato gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, sezione, pittura allievo di Gianni Pisani, e Raffaele Maddaluno.

Le sue esperienze pittoriche sono databili all’inizio del 1992, dove figurano i primi paesaggi, e una serie di busti realizzati all’Istituto d’Arte. Negli anni che vanno dal 1994 al 1998 è presente nell’artista una massiccia liberazione dalla figura, dal paesaggio per voltare lo sguardo all’ arte come espressione domestica strutturata da un’“iconografia pubblicitaria” in un nuovo panorama del quotidiano.

Gli anni dell’Accademia rafforzano nell’artista tale identità influenzato dall’arte di Gianni Pisani.
La sua prima esposizione è una collettiva di cinque giovani artisti alla Galleria “Salvatore Serio”di Napoli nel 1999 dal titolo “Pittura Fresca” a cura di Massimo Bignardi, il critico che crede in lui inserendolo nelle nuove realtà che operano in città, dargli una traccia possibile che è quella di interrogarsi, (anche come atto della collettività che non può sentirsi estranea) sul senso e sulla tenuta del proprio lavoro. Parlare di “ Pittura “ significa entrare nel mezzo comunicativo, vale a dire discutere della sintassi, di come si dicono e no di cosa significano le immagini.

Dal 1999 al 2002 sono gli anni delle varie collettive e personali improntate dall’artista nel suo paese Falciano del Massico, mantenendosi fedele alla sua linea. Nel 2002 determinante per l’artista, durante il servizio di leva a Castel Morrone, l’incontro con Giovanni Tariello e successivamente con Giuseppe di Guida, suo docente ai tempi dell’Istituto d’Arte, i quali credono fortemente nel giovane artista, lo spingeranno dopo un periodo da lui considerato di “meditazione”a rimettersi in gioco.

Dal 2002 al 2008 sono gli anni delle varie personali tenute dall’artista  a Parma, Latina, Mondragone. Attualmente si occupa del recupero del territorio come nelle opere AMIANTO e DOMITIANA PUBLIC ART, grazie all'interessamento di Rino Squillante, docente di pittura presso Accademia di Belle Arti di Napoli, ha lavorato con artisti Angelo Riviello, Giuseppe di Guida, Raffaele Vargas, Mimmo di Dio, Agnieszka Kiersztan, Giovanni Tariello.